ciclo mestruale psiche donna
ciclo mestruale psiche donna

Mese dopo mese arriva per tutte le donne quel particolare periodo in cui si avverte di essere meno attente e concentrate. Queste sensazioni si verificano per essere più precisi proprio nei giorni del ciclo mestruale.

In realtà però secondo quanto emerso da un recente studio proprio la memoria, l’attenzione e le capacità cognitive non sembrerebbero alterarsi in conseguenza alle modifiche ormonali connesse proprio al ciclo mestruale.

Il caso di studio

Nello specifico questo è stato quanto emerso dallo studio effettuato dai ricercatori della Medical School di Hannover e dell’University Hospital di Zurigo.

I quali, proprio al termine dello studio in questione, hanno annunciato che le donne non potranno più dare la colpa agli ormoni per giustificare il proprio comportamento. e il non riuscire ad essere particolarmente attente mentalmente nei giorni del ciclo mestruale.

Il cervello delle donne quindi, indipendentemente dal ciclo mestruale, funziona sempre allo stesso modo.

Nello specifico, sulla questione, si è espressa proprio la responsabile della ricerca ovvero Brigitte Leenersì, oltre ad essere autore principale della ricerca anche professore della Clinica per l’Endocrinologia riproduttiva dell’Università Ospedaliera di Zurigo.

L’esperta ha affermato che per effettuare tale studio sono state coinvolte 68 donne seguite per due cicli mestruali consecutivi.

Il cui risultato finale ha portato gli esperti ad affermare che i cambiamenti ormonali legati proprio al ciclo mestruale non mostrano nessuna associazione con le prestazioni cognitive.

Le dichiarazioni

Ha poi concluso dichiarando “Anche se ci possono essere eccezioni individuali, le prestazioni cognitive delle donne non sono generalmente disturbate dai cambiamenti ormonali che si verificano con il ciclo mestruale.

 I ricercatori allo stesso tempo sottolineano che i risultati ottenuti da tale studio vanno in realtà considerati dei dati preliminari che andranno sicuramente approfonditi con successive ricerche che molto probabilmente andranno ad interessare un numero sempre più vasto di donne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here